Lo so sembra da stronzi, o meglio sembra una frase da stronzi. Ma onestamente ne ho le palle piene. Avere a che fare con l'Italia e diventata una rimessa in tempo e denaro; avere a che fare con le persone che ci lavorano a parte pochi e rari casi,  e' una perdita di tempo.

Qunado ci sono problemi invece di stare zitti e lavorare "zitto e nuota nuota e nuota" , si perdono ore o giorni a tirarsi le seghe per nulla tanto per parlare. Insomma se l'Italia va a fondo NON e' solo colpa di Berlusconi.

E sarebbe ora di ammetterlo.

Nessuno e' perfetto io men che meno, e ne sono consapevole, ma sono anche consapevole che il mio paese e' purtroppo il fanalino di coda del mondo in troppe cose.

L'Italia a volte mi manca, ma mi rendo conto che e' sempre piu facile farne a meno, e sempre piu semplice decidere di smettere.

Io ho smesso di fumare molto tempo fa.

Ora smetto totalmente di avere interessi in/per l'Italia. Forse in futuro per andare al mare in qualche posto, ma per il momento stop.

 

Mando i miei migliori auguri a tutti e spero che ce la facciate, ma senza di me.




Latest conferences

We have 70 guests and no members online

oracle_ace